Iscrizione alla newsletter



Ricevi HTML?

image1 image2 image3 image4 image5

dallo Statuto

ARTICOLO 3

PRINCIPI E FINALITA’ GENERALI

  1. La C.I.C.A.S. non ha fini di lucro, non è Ente commerciale, non ha vincoli con partiti o movimenti politici, si ispira ai principi di libertà, d’eguaglianza e di fratellanza con l’obiettivo di favorire atteggiamenti e comportamenti attivi verso il libero associazionismo come capacità di realizzare una coscienza individuale e collettiva del ruolo economico e sociale che caratterizza gli Operatori Economici.
  2. Nel rispetto di tali principi e dello sviluppo economico e sociale, che la C.I.C.A.S. intende promuovere come parte attiva, la finalità principale della C.I.C.A.S. che è lo sviluppo delle condizioni morali, etiche, culturali, professionali, giuridiche ed economiche degli Associati ed in genere di tutti gli Operatori Economici.
  3. La C.I.C.A.S., è una confederazione professionale, formativa, sociale, sindacale, con lo scopo specifico di promuovere la tutela sindacale degli operatori economici, soprattutto le piccole e medie imprese.
  4. La C.I.C.A.S., costituisce il sistema unitario di rappresentanza e tutela degli operatori economici e delle piccole imprese le cui associazioni provinciali e regionali, sono ad essa federate.

 ...

 

ARTICOLO 4

SCOPI

 

1. La Confederazione si prefigge:

 

  1. la tutela e la rappresentanza, unitaria e per categoria, collettiva ed individuale, dei propri Associati e degli Operatori Economici in genere nei confronti delle Istituzioni pubbliche, degli Enti ed Istituti pubblici e privati, nonché delle Organizzazioni politiche, sociali, economiche e sindacali, a tutti i livelli, anche a livello internazionale;
  2. la difesa, la rappresentanza e la valorizzazione in tutte le sedi, giudiziali e stragiudiziali, degli interessi economici e sociali, anche di categoria, collettivi ed individuali, degli Operatori Economici ed il riconoscimento del ruolo sociale degli stessi, di partecipare alle trattative per i contratti e per gli accordi economici collettivi nazionali e quelli integrativi di lavoro, in rappresentanza delle categorie dei soci, nonché trattare anche in forma dei patti in deroga dei contratti e della norma;
  3. la tutela, la rappresentanza, la promozione, l’organizzazione, lo sviluppo qualitativo e quantitativo degli Associati, la gestione di ogni genere di iniziativa e attività morale, etica, culturale, professionale, giuridica, economica, finanziaria, educativa, artistica, ricreativa, ludica, turistica, sportiva, e assistenziale per realizzare e valorizzare la partecipazione degli Associati e delle loro famiglie alla vita associativa.

 

2. Per il raggiungimento di tali scopi, essa è impegnata a svolgere, in particolare, le seguenti funzioni:

 

    1. divenire interlocutore privilegiato del mondo economico e sociale, stabilendo rapporti con le realtà più rappresentative, quali le Istituzioni, gli Enti Locali, gli Enti e gli Istituti pubblici e privati, le Organizzazioni politiche sociali ed economiche, i Sindacati, le Associazioni di Categoria;
    2. assistere e coordinare gli Operatori Economici associati, nonché le Confederazioni, Federazioni, Unioni, Associazioni e Organizzazioni confederate nelle attività di tutela e promozione, secondo i rispettivi ambiti di competenza;
    3. favorire lo sviluppo delle strutture economiche, produttive, commerciali, di servizi e professionali, anche attraverso forme di collaborazione e di interscambio commerciale e professionale tra gli associati;
    4. promuovere, organizzare e gestire convegni, seminari e conferenze, feste, ricevimenti e cerimonie, manifestazioni, fiere e mostre ad ogni livello;
    5. raccogliere informazioni, redigere relazioni, promuovere e organizzare indagini, ricerche e studi, su temi di interesse provinciale, regionale, nazionale e internazionale;
    6. effettuare e partecipare a programmi di ricerca scientifica, tecnologica, di sperimentazione tecnica e di aggiornamento, anche con riferimento ai servizi alle imprese, alle tecniche progettuali, organizzative, produttive, gestionali, amministrative e finanziarie;
    7. promuovere, organizzare e gestire ogni genere di servizi per gli Operatori Economici associati e per le Associazioni aderenti;
    8. istituire, organizzare e gestire Enti, Istituti, Società, Consorzi, Associazioni, di qualsiasi natura giuridica, finalizzati allo sviluppo delle attività degli Operatori Economici rappresentati, alla formazione professionale, nonché all’assistenza tecnica, organizzativa, produttiva, commerciale, gestionale, amministrativa, finanziaria, previdenziale e sociale degli stessi;
    9. promuovere, organizzare e gestire la formazione imprenditoriale e professionale degli Operatori Economici e degli addetti ai settori rappresentati;
    10. stipulare convenzioni per conseguire migliori condizioni contrattuali in tutti i settori di attività di interesse della Confederazione e degli Associati;
    11. sostenere, promuovere, organizzare e gestire mezzi di comunicazione ed informazione, nonché attività editoriali ed informative, utilizzando ogni mezzo tecnologico;
    12. promuovere organizzare e gestire iniziative turistiche in genere, centri di ritrovo, sportivi, ludici e di ristoro, nonché per il tempo libero in generale;
    13. esercitare ogni altra funzione che sia ad essa conferita dalla Legge e disposizioni di Autorità pubbliche o da deliberazioni dei propri Organi.

 

3. La Confederazione può anche:

 

    1. prestare la sua collaborazione ad altri Enti, Istituti, Organizzazioni o Associazioni per lo sviluppo di iniziative dirette alla realizzazione dei suoi scopi o che si inquadrino negli stessi;
    2. perseguire i suoi scopi mediante il collegamento con altre Confederazioni, Federazioni e Associazioni, giuridicamente autonome rispetto ad essa, le quali perseguano la realizzazione degli stessi scopi nell’ambito di più ampie o più ristrette circoscrizioni territoriali, o in rapporto a differenziate categorie di associati o a distinti settori di attività. In tal caso, la Confederazione non risponderà delle obbligazioni assunte dalle Confederazioni, Federazioni e Associazioni ad essa collegate. I rapporti con le Confederazioni, Federazioni e Associazioni collegate, saranno regolati da specifiche convenzioni, sottoposte all’approvazione del Consiglio Direttivo Confederale.
    3. compiere attività economiche, produttive, commerciali, di servizio, assicurative, finanziarie, mobiliari ed immobiliari necessarie al conseguimento dei propri scopi, assumere partecipazioni in società, contrarre mutui ed in genere ricorrere a qualsiasi forma di finanziamento, concedere eventuali garanzie mobiliari ed immobiliari; il tutto nei limiti, con le esclusioni e nel pieno rispetto della Legge vigente;
    4. richiedere ai propri soci, nel rispetto della Legge e dei regolamenti vigenti, i fondi necessari per il conseguimento dei propri scopi, ferma restando la facoltà dei soci medesimi di aderire alla richiesta fermo restando l’obbligo del pagamento della quota associativa annuale.
    5. La C.I.C.A.S. per il raggiungimento dei suoi scopi, e allo scopo di migliorare la qualità di vita dei propri aderenti, può avvalersi della collaborazione di associazioni di volontariato, ONLUS, e non profit in genere.

...